GR20 SUD – TAPPA12 Rifugio Prati (1820 m), Punta di a Cappella (2041 m), Rifugio Usciolu (1727 m)

“On Body and Soul.”

Ildiko Enyedi (Budapest, 15 novembre 1955)

Dodicesima tappa del GR20,

DISLIVELLO: +697 circa, -747 circa

DIFFICOLTÀ: E

TEMPO DI SALITA: 5,45 ore 

PERIODO CONSIGLIATO: estate

FONTANE: solo presso i rifugi

RIFUGIO: Affittano tende loro e possibilità di mettere la propria. Bagni casette legno e docce con acqua fredda. 

HOTEL: no

VENDITA ALIMENTARI: sì

RISTORANTE: no

TRENO: no

FARMACIA: no

RICARICARE MACCHINA FOTO/CELL.: no

IMG_20200426_120933

IMG_20200426_121011

PERCORSO

Oggi, inizio il mio cammino, per l’ultima volta, con i miei amici francesi.

C’è moltissimo vento e a fatica riesco a piegare la mia tenda ma l’alba è stupenda.

DSC06076

Dal rifugio Prati proseguiamo verso sud-ovest. Il sentiero s’innalza per incontrare la cresta che seguiremo abbastanza da vicino.

Scaliamo le ripide colline di Punta Cappella, conosciuta anche come Costa Larga, tra gli ontani. Dopo, ci spostiamo leggermente a est, fino a giungere a Punta di a Cappella (2041 m). 

DSC06086

Con una breve ma divertente salita, io e Bernard arriviamo in cima a Punta di a Cappella (2041 m).

DSC06101
Punta di a Cappella (2041 m)

Il sentiero prosegue verso sud, attraversiamo una pietraia per giungere a Punta di Campitellu (1937 m).

Il GR20 continua sul versante ovest per seguire da vicino la cresta attraversando pendii rocciosi abbastanza ripidi. Il percorso diventa più semplice sui pendii di Punta di Latuncellu (1722 m). Proseguiamo poi sul lato est fino al colle di Bocca Rapari (1614 m), poi si attraversa un bosco di faggi.

DSC06116
colle di Bocca Rapari (1614 m)

L’itinerario raggiunge nuovamente il versante ovest e attraversa in discesa i pendii ovest di Punta di Campo Longu. A quota 1594 m, ritroviamo la cresta per proseguire in un bosco di faggi fino a giungere a Bocca di Laparò (1525 m). 

DSC06119

Qui saluto i miei amici francesi che devono rientrare a casa e proseguono verso Cozzano. A Bocca di Laparò, il GR20 segue un vecchio sentiero in direzione sud. Seguono una serie di salite e discese in un bosco di faggi ai piedi di Punta Mozza. 

Dopo il bosco, si risale fino a Bocca di Punta Mozza (1800 m). Oltrepassata Punta Bianca (1954 m) si arriva ad un altopiano pietroso denominato Bocca di a Furmicula (1950 m), situato ai piedi (nord) di Monte Furmicula. 

DSC06135

DSC06136
Monte Furmicula (1981 m)

Da Bocca Furmicula, proseguo in direzione Monte Furmicula fino a quota 1956 m per poi  proseguire in discesa verso est.

Trascuro il sentiero che prosegue verso le fattorie Bianca a verso il paese Chisa, per guadagnare il luogo denominato A Teghja di a Bridicula. Attraverso una lunga discesa arrivo, infine, al rifugio di Usciolu (1727 m). 

DSC06137
rifugio di Usciolu (1727 m)

Il rifugio è posto in un luogo appartato e affascinante.

DSC06142

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close